Archivio - Conferenze stampa 2009-2010

PRANDELLI: "LOTTEREMO FINO ALLA FINE PER QUALCOSA DI GRANDE"

Firenze, stadio Artemio Franchi Conferenza stampa

23.03.2010
Cesare Prandelli:
 AVVERSARI – Il Catania sta giocando bene, ha una sua impronta a livello caratteriale e di gioco. E’ un campo particolare, timori ci sono. Ma abbiamo esperienza su campi altrettanto importanti e con tensioni maggiori, sappiamo che dipende da noi, dal nostro atteggiamento. Vogliamo partire preparati, consapevoli delle difficoltà e pieni di entusiasmo per andare a ricercare la vittoria. Ci stiamo allenando bene senza impegni internazionali. E a Napoli ci siamo tolti tutti i condizionamenti psicologici.
MODULO – Le scelte sono dettate dalla disponibilità dei giocatori. A questo punto voglio dare continuità all’assetto tattico, nelle ultime gare abbiamo avuto equilibrio e quindi dobbiamo insistere su questa linea. Domani penso a Felipe terzino sinistro con Gobbi davanti. Zanetti è tra i convocati.
SPINTA – L’umore della gente è determinante, lo percepiamo. I ragazzi sono convinti di poter fare un finale di stagione importante. Dobbiamo mantenere questo spirito, fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata ci batteremo per qualcosa di grande. E’ una stagione ancora tutta da scrivere.
JOVETIC – Mi è piaciuto quando dopo il rigore al Genoa è andato ad abbracciare Gilardino. Negli ultimi mesi sta cercando di diventare un giocatore di riferimento per la squadra. Mi fa piacere che finalmente riesca ad attaccare l’area di rigore, lui è un attaccante. E resta il nostro rigorista.
BABACAR – Lui e Keirrison si stanno allenando bene, Baba ha molto più lavoro con noi, è più integrato sotto il punto di vista dello sviluppo del gioco. Ma anche Keirrison l’ho visto molto più pimpante.

Video Correlati