Archivio - NEWS 2008/2009

Presentazione di Zauri e Storari

Castelrotto l Direttore Sportivo Pantaleo Corvino ha presentato Luciano Zauri e Marco Storari

18.07.2008
La Fiorentina comunica di aver acquisito a titolo temporaneo le prestazioni sportive del calciatore Luciano Zauri,proveniente dalla Lazio. Il calciatore sarà presentato dal Ds Pantaleo Corvino alle ore 18.30 nella sede del ritiro di Castelrotto.

Il direttore sportivo della Fiorentina, Pantaleo Corvino, ha presentato oggi il nuovo acquisto viola, il portiere Marco Storari.

Luciano Zauri:
"A disposizione del Mister Prandelli"
"Il mio ruolo? Sono a disposizione del Mister Prandelli, saprà lui come sfruttare le mie caratteristiche". Ecco Luciano Zauri, presentato dal Ds Pantaleo Corvino, nella sede del ritiro di Castelrotto: "Cercherò di convincere tutti, dai tifosi, alla società per riscattare il mio cartellino"

Luciano Zauri: E’ un onore per me vestire la maglia viola, ci ho messo un attimo a decidere quando mi è stata fatta la proposta.
Quel famoso fallo di mano? Beh non vado certo fiero di quel gesto, anche se al momento è venuto d’istinto. Certe cose non vanno fatte. Chiedo scusa. Il Mister Prandelli? L’ho già avuto come tecnico per tre anni e sono entusiasta di ritrovarlo qui.
Il preliminari di Champions saranno una battaglia, e un’esperienza che ho già fatto con la Lazio.
Il mio obiettivo è fare bene con la Fiorentina e cercare di far riscattare il cartellino convincendo il Direttore.
Il mio ruolo negli ultimi anni è stato principalmente di esterno di difesa sulla sinistra, però posso fare anche il centrocampista o il centrale, non sta certo a me decidere, il Mister Prandelli sarà come meglio impiegarmi.
Io ho un’ottima impressione della Fiorentina, mi piaceva moltissimo negli anni scorsi per gioco e qualità”.

Marco Storari:"Sono sempre stato abituato a giocare tranne che nel Milan. Anche se qui non giocherò titolare, sono contento di essere alla Fiorentina perché è una società con molti obiettivi. Io non mi preoccupo di giocare ma solo di far bene, poi si vedrà. Volevo rimanere a Cagliari ma non abbiamo trovato l’accordo con il presidente Cellino. Ho avuto anche altre offerte in Italia e all’estero. Frey è uno dei più bravi portieri in Italia, ma non importa che lo dica io, parla da solo quello che ha fatto. Ogni volta che ho giocato al Franchi da avversario ho visto un tifo molto caldo e penso che sia stimolante vestire la maglia viola. Ho fatto delle belle parate contro la Fiorentina, ma tutto si è risolto per il meglio con il Cagliari salvo e la Fiorentina in Champions. La competizione più importante è la Champions e dovremo onorarla al meglio. Sono contento che Gilardino sia venuto alla Fiorentina perché al Milan non ha avuto molto spazio e penso che qui possa fare bene. A Milano ho fatto due partite bene con Siena e Livorno, ma poi hanno deciso di rimettermi in panchina. E’stata una bella esperienza ma non so bene perché hanno deciso di non farmi più giocare. Qui i progetti sono seri e la squadra è molto forte. Ho sempre giocato in squadre che lottavano per la salvezza, qui l’obiettivo è più importante. Il Milan si è rinforzato con l’acquisto di Ronaldihno ma per fare un confronto con la Fiorentina è presto. Mutu comunque può fare qualcosa in più di Ronaldihno".


Video Correlati