Fiorentina - Verona LIVE

Fiorentina - Verona LIVE

16/03/2019 14:04

7° Giornata di ritorno di Serie A Femminile, la Fiorentina Women's FC riceve l'Hellas Verona Women al Bozzi. Calcio di inizio ore 15.00, direzione di gara del Sig.Pascariello (Lecce), Assistenti Matera (Lecce) e De Cristoforo (Revereto). Live su Twitter @acf_womens.
 

Formazioni iniziali

FIORENTINA WOMEN'S FC: Ohrstrom, Jaques, Agard (46' Guagni), Fusini (58' Philtjens), Adami, Vigilucci, Catena , Parisi, Breitner, Bonetti, Mauro. A disposizione: Durante, Tortelli, Ripamonti, Kongouli, Clelland. All.Antonio Cincotta

HELLAS VERONA WOMEN: Forcinella, Molin, Perin, Bardin, Wagner, Rus (70' Ondrusova), Dupuy, Baldi (77' Veritti), Pasini (58' Giubilato), Nichele, Ambrosi. A disposizione: Fenzi, Meneghini, Goula, Manno. All.Sara Di Filippo

Risultato finale 3-0 (62' Jaques, 80' Catena, 85' Mauro)

"Sono veramente felice oggi" commenta a caldo Mister Cincotta dalla sala stampa del Bozzi "nel secondo tempo la squadra ha sfoggiato una prestazione esaltante dal punto di vista delle trame di gioco. Questo dimostra qualità e voglia di emergere davanti alle difficoltà. Il Verona era molto denso dietro, abbiamo saputo avere pazienza e siamo state mature, queste gare di solito finiscono 0-0 oppure 1-0 per gli altri.

Domenica prossima è il match clou, ma vorrei ricordare da dove siamo partiti, dal dover ricostruire una difesa con Linari e Bartoli in partenza. Siamo partiti con un gap, abbiamo già alzato un trofeo, il fatto che andremo a giocare quella gara per molti è una cosa ordinaria ma non lo è, essere qui a pensare di poter togliere il titolo alle Campionesse d'Italia ci onora. Andremo a giocarci il titolo, ma nessuno di noi all'inizio lo avrebbe pensato. Percentuale di partenza? Non partiamo 50-50, la Juventus ha un undici fortissimo e rinforzato a gennaio, ha lo scudetto sul petto, gioca in casa allo Stadium. Noi lavoreremo con umiltà come formiche e ci vedremo domenica a Torino"

Soddisfazione anche per Michela Catena, autrice della seconda rete gigliata. "È stata una partita difficile che però abbiamo gestito bene per 90 minuti, i goal hanno faticato ad arrivare ma sono arrivati anche quelli alla fine. Dopo Roma ci siamo rimproverati per le occasioni mancate, ci abbiamo lavorato questi giorni e questi sono i risultati. Domenica andiamo a Torino con la consapevolezza di quanto abbiamo fatto da luglio fino ad oggi con serenità, testa libera e mente sgombra. Vedremo quello che accadrà e tireremo le somme a fine campionato. Giocare all'Allianz è una grande occasione per il movimento, noi non abbiamo paura".

condividi su facebook