Post gara Verona, le parole di Mister Cincotta e Valery Vigilucci

Post gara Verona, le parole di Mister Cincotta e Valery Vigilucci

17/11/2018 17:07

Dopo la vittoria 6-2 contro l'Hellas Verona Women, Mister Antonio Cincotta e Valery Vigilucci commentano a caldo il match.

Mister Cincotta, una vittoria larga, con un piccolo blackout che ha permesso al Verona di riaprire la gara. Dalla panchina come ha visto la sua squadra?

La gara ha avuto 4 fasi, i primi 10-12 min abbiamo avuto difficoltà ad attaccare la profondità, abbiamo giocato un calcio di alto livello fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa abbiamo avuto la presunzione di aver finito la gara ed è giusto aver subito due reti, anche queste sono prove di maturità e dobbiamo giocare al 101% per non subire. Complimenti al Verona per aver approfittato del momento negativo, poi abbiamo ripreso la gara e impostato le nostre idee di gioco e il nostro stile fino al 91’ minuto.

Oggi ha provato uno schema inedito con tanti nuovi innesti. Alla luce della performance e del risultato è soddisfatto della risposta?

Sì, abbiamo cambiato il sistema di gioco per la quinta volta in stagione con questo 3-4-3 particolare. Voglio fare i complimenti a Michela Catena per il rientro in campo dopo l’infortunio e a tutte le ragazze che hanno giocato,  sono state pronte a rispondere e hanno giocato bene.

La pausa Nazionali non ha influito sulla Viola, anche dopo il break la Fiorentina resta in striscia vincente.

Nonostante moltissime calciatrici fossero convocate, le nostre ragazze hanno dimostrato che anche con la Champions League e la pausa delle Selezioni Nazionali sanno rimanere concentrate e umili.

La testa va già a domenica prossima, quando arriverà la Juventus.

Siamo rispettosi della forza della Juventus che resta la candidata  allo Scudetto. Faremo del nostro meglio per dare del filo da torcere.

Una parola per il pubblico viola, che anche questo sabato vi è stato vicino. Quanto è importante il loro calore e che Bozzi si aspetta domenica?

Noi siamo grati al nostro pubblico perché ci seguono in tutta Italia, non sono mai mancati né mai mancheranno. Fanno sacrifici per essere sempre al nostro fianco, il loro calore ci fa gettare il cuore oltre l’ostavolo, ciò che facciamo sul campo lo facciamo soprattutto per loro. Domenica mi aspetto un Bozzi strapieno.

Valery Vigilucci, una vittoria che ha un sapore speciale visto che oggi nel 6-2 è arrivato il tuo primissimo goal in Campionato in 4 stagioni con la Viola. Una bella prima volta.

Era tanto che volevo fare goal, visto che  non avevo mai segnato in campionato con la viola (ma il primo storico goal in Champions League della Fiorentina è proprio suo ndr). Non era facile come partita perché il Verona è una squadra che tende a chiudersi, dovevamo aprire gli spazi con un fraseggio corto, ma loro avevano cambiato modulo quindi i primi minuti è stata più una fase di studio. Dobbiamo comunque restare concentrate perché sul 4-0 abbiamo rischiato di sciupare una prestazione quasi perfetta, poi però con le altre 2 reti abbiamo ripreso in mano la gara e preso i 3 punti che ci meritavamo.

Mister Cincotta vi ha schierate ancora con un modulo diverso. Quanta duttilità mentale vi chiedono questi cambi che però portano sempre risultati?

Durante la settimana ci fa preparare con un modulo nuovo, lavoriamo già al centro sportivo per sapere dove giocare anche in caso dovessimo cambiare in corsa. Questo ci mette tranquillità perché sappiamo sempre come rispondere e ci rende mentalmente pronte.

Domenica un match importante a Firenze. Come vivrete questa settimana verso lo scontro con la Juventus?


La prepareremo fin da martedì studiando la tattica e ogni minimo dettaglio,  cercando di migliorare anche quello che abbiamo fatto oggi. Sarà importante aiutarci a vicenda e rimanere concentrate.

condividi su facebook