Juventus - Fiorentina LIVE

Juventus - Fiorentina LIVE

24/03/2019 13:29

Per il posticipo dell'8° Giornata di ritorno la Fiorentina visita la Juventus all'Allianz Stadium di Torino. Calcio di inizio ore 15, diretta tv su Sky Sport, LIVE su Twitter @acf_womens.

Formazioni iniziali

JUVENTUS: Giuliani, Hyyrynen, Gama, Salvai (67' Panzeri), Boattin, Galli, Pedersen, Cernoia (88' Sikora), Aluko (77' Caruso), Girelli, Bonansea. A disposizione Bacic, Cantone, Glionna, Ekroth. All.Rita Guarino

FIORENTINA WOMEN: Durante, Guagni, Agard, Tortelli, Philtjens, Adami (94' Catena), Breitner, Parisi, Vigilucci, Bonetti, Mauro (80' Clelland). A disposizione: Ohrstrom, Jaques, Ripamonti, Kongouli, Fusini. All. Antonio Cincotta

 

Risultato finale 1-0 (84' Pedersen)

 

Davanti ad una cornice di pubblico incredibile le due squadre scendono in campo per giocarsi 90 minuti di fuoco. La prima frazione di gioco però si rivela sopratutto tattica, con le squadre contratte che non riescono a violare le difese. Davanti ai quasi 39mila dell'Allianz Stadium le bianconere sono più pericolose, ma la Viola si fa trovare sempre attenta. Il primo tiro della gara è a firma di Mauro, con Giuliani che però para sicura. Al 6' forse l'unica vera occasione della frazione, con la traversa colpita da Girelli di testa sugli sviluppi di un corner. Ancora Bonansea fa sperare i tifosi di casa con un tiro dalla distanza che però va alto. Sul finale si fa vedere anche la Fiorentina, ma il colpo di testa di Bonetti non porta i frutti sperati.

Nella ripresa la Viola parte molto più aggressiva: appena due minuti sul cronometro e Philtjens dalla sinistra offre un gran traversone che Bonetti non aggancia di un soffio. Al 52' doppia clamorosa traversa per la Fiorentina. Lancio per Guagni che di destro supera Giuliani ma trova la traversa, il pallone scende sulla riga di porta e rimbalza via. Dal corner successivo ancora il legno trema, ma il risultato resta in parità. La Viola gestisce la partita e schiaccia la Juventus nella sua metà campo. Ancora due occasioni per Breitner e Mauro che non riescono a battere Giuliani, poi all'80 tegola per Mister Cincotta: Ilaria Mauro è costretta a lasciare il campo per infortunio, sostituita da Clelland. La Juventus trova di nuovo campo e all'84 passa complice una disattenzione della difesa viola che permette e Pedersen di segnare la rete del vantaggio. Le Viola provano fino alla fine a tornare in parità ma la difesa della Juventus, spinta dai 39.027 dell'Allianz regge. Dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio, Juventus batte Fiorentina 1-0.

"Usciamo a testa alta, anzi altissima" commenta Mister Antonio Cincotta "abbiamo giocato allo Stadium con una pressione tecnica addosso altissima dovuta al risultato e con una pressione psicologica dovuta all'ambiente ancora più alta. E in questa situazione abbiamo avuto il coraggio di lanciare delle giovani che saranno il futuro della Fiorentina e della Nazionale. La partita? Non pensavo che avremmo avuto il pallino del gioco per così larghi tratti, temevo fosse il contrario dato l'ambiente, questo significa che la mia squadra ha una forza mentale fortissima. È stata questione di centimetri: se in quell'occasione per Guagni la palla fosse stata 1 cm più in là, magari ora staremmo commentando una vittoria. La Fiorentina ha giocato benissimo ed è stata applaudita da tutto lo stadio. Qualche giorno fa abbiamo visto sempre in questo stadio l'Atletico Madrid non uscire dalla sua area per meriti bianconeri, per cui sappiamo quale sarebbe potuto essere l'epilogo. Invece la nostra prestazione mi rende orgoglioso: sono orgoglioso di tutte le ragazze e di tutto lo staff. Adesso è come ieri, eravamo secondi e siamo secondi. Eravamo in lotta per la Coppa Italia e siamo ancora in lotta per quel titolo. Lo Scudetto ha preso la via di Torino ma noi andiamo avanti con positività".

condividi su facebook