5 cose da sapere su Cagliari-Fiorentina

5 cose da sapere su Cagliari-Fiorentina

07/11/2019 09:21

Museo Fiorentina per Violachannel:

  1. Il primo Cagliari-Fiorentina in serie A fu disputato l'11 aprile 1965, e terminò con un salomonico 1-1. Si giocava la 28esima giornata del campionato '64-'65, la rete per i viola fu realizzata da Alberto Orlando centravanti nato a Roma il 27 settembre 1938. Quella stagione (l'unica giocata da Orlando col giglio sul petto) fu per lui particolarmente prolifica (17 gol in 32 partite), tanto da laurearlo capocannoniere alla pari con l'interista Sandro Mazzola.

     

  2. Lo score tra Cagliari e Fiorentina, nel capoluogo sardo, consta di 40 incontri totali (compreso uno di serie B ed uno di coppa Italia) e vede in vantaggio il Cagliari: 18 vittorie, 15 pareggi e 7 sconfitte (7 vittorie viola). 50 a 35 il computo delle reti fatte-subìte. A conferma del fatto che la trasferta di Cagliari è una delle più ostiche, ricordiamo che la Fiorentina è stata ben 41 anni consecutivi senza vittorie sull'isola: dall'1-0 firmato Paolino Nuti del 19 settembre 1965, al 2-0 con doppietta di Luca Toni del 20 dicembre 2006. Nel mezzo 25 confronti, con 12 pareggi e 13 sconfitte.

     

  3. Cagliari e Fiorentina si sono spartiti gli ultimi due campionati degli anni '60: scudetto viola nel 1969, rossoblù nel 1970. C'era grande equilibrio (oltre che rispetto) tra le due squadre, tanto che gli scontri diretti (relativi ai due campionati vincenti) finirono in parità: 1-1 con reti di Maraschi e Riva il 13 ottobre 1968, 0-0 l'8 febbraio 1970. Entrambe le partite furono giocate al vecchio stadio dell'Amsicora. L'impianto, ormai vetusto, fu sostituito nella stagione '70-'71 da un nuovo stadio denominato Sant'Elia.

     

  4. Seppure sia una delle pagine più dolorose della storia viola, non si può sottacere il Cagliari-Fiorentina giocato il 16 maggio 1982. Le due squadre si presentano all'appuntamento con obbiettivi opposti: scudetto per la Fiorentina, salvezza per il Cagliari. Allo stesso tempo, sul campo di Catanzaro, si gioca un'altra partita (altrettanto importante, almeno per i viola): Catanzaro-Juventus. Alla vigilia dell'ultima giornata Fiorentina e Juventus sono appaiate in testa alla classifica, mentre al Cagliari basta un pareggio per evitare la retrocessione. Risultati in equilibrio fino ad un quarto d'ora dalla fine, quando un rigore di Brady regala la vittoria ai bianconeri, mentre un gol di Graziani, apparso regolare, viene annullato dall'arbitro Mattei di Macerata. Al triplice fischio finale la classifica recita: Juventus campione con 46 punti, Fiorentina seconda con 45. Non ci soffermeremo su rimpianti e polemiche, diciamo solo che uno spareggio sarebbe stato il verdetto più giusto. Di certo il ritorno in traghetto dalla Sardegna è (anch'esso) uno dei ricordi più tristi della storia del tifo viola.

     

  5. L'ultimo Cagliari-Fiorentina è del 15 marzo scorso e terminò col risultato di 2-1 per i sardi, con reti di Joao Pedro al 52', Ceppitelli al 66', Federico Chiesa all'88'. Fu quella una delle 14 partite senza vittoria che conclusero lo scorso campionato dei viola. Dal pareggio casalingo per 3-3 contro l'Inter del 24 febbraio, al pareggio (ancora al Franchi) per 0-0 contro il Genoa del 26 maggio.

condividi su facebook