Luca Toni "Firenze punto chiave della carriera. Goal più bello?Al Catania. Commisso: entusiasmo e idee"

Luca Toni "Firenze punto chiave della carriera. Goal più bello?Al Catania. Commisso: entusiasmo e idee"

23/05/2020 19:27

In diretta su Instagram Luca Toni racconta la sua cavalcata per la scarpa d'oro del 2006 e non solo. "Si era formato un gruppo fantastico . Quello ha fatto la differenza. Sono stato il primo italiano a vincerla, ma il merito è stato di tutta la squadra e dell'allenatore". Scherza anche sul numero di maglia 'Alla presentazione scelsi la 99 perché la 9 era di Rigano' poi al momento della scelta ufficiale dissi datemi la 30 perché ho intenzione di fare trenta goal ....furono 31". Sull'attualità il bomber Campione del Mondo racconta di studiare assieme ad altri calciatori di quella squadra al corso allenatori di Coverciano. E sulla nuova proprietà viola dice:"Ho parlato con la nuova proprietà viola e mi hanno fatto un'ottima impressione: entusiasmo e idee. Dal nuovo centro sportivo alla volontà di fare il nuovo stadio". Poi le domande dei tifosi: il goal più bello? "Al volo da fuori area contro il Catania". Ricordi speciali: "La serata dopo la fine del campionato del 2007 al termine di una grande rimonta da -19. Tante risate e fini' a Torte in faccia".

condividi su facebook